TAROCCHI GRATIS AL366-4586448 ANCHE IN CHAT DI WHATSAPP E TELEGRAM 📧 INFO@TAROCCHIGRATIS.INFO CARTOMANZIA GRATIS AL366-4586448 Home » CHIESA CATTOLICA SENZA CLIENTI » CHIESA CATTOLICA SENZA CLIENTI

CHIESA CATTOLICA SENZA CLIENTI

TAROCCHI GRATIS NEWSLa Valle d’Aosta ha il più alto tasso di studenti che non seguono l’insegnamento della religione cattolica il 30,74% del totale. Sono i dati diffusi dall’Unione degli atei e degli agnostici razionalisti (Uaar) che hanno deciso di effettuare una richiesta di accesso civico ai dati presentata al ministero dell’Istruzione scoprendo che nella scuola pubblica italiana è in ulteriore calo il numero di studenti che prendono parte alle lezioni di religione mentre cresce di oltre 82mila unità (l’1,5% in più) rispetto allo scorso anno quello di coloro che dicono no a questo insegnamento. Nell’anno scolastico 2022/23 non si sono avvalsi delle lezioni 1.096.846 studentesse e studenti mentre nel 2020/21 erano pari a 1.014.841. I dati sono stati diffusi nelle stesse ore in cui il ministero dell’Istruzione ha firmato con la Cei l’intesa per un concorso ordinario destinato a coprire il 30% dei posti vacanti mente il 70% sarà assicurato attraverso una procedura straordinaria destinata a chi è già in servizio da 36 mesi. Dopo la Valle d’Aosta figurano l’Emilia Romagna (27,48%) e la Toscana (27,12%). Molto diverso l’atteggiamento al Sud, Le regioni con la più bassa percentuale di studenti che non partecipano alle lezioni di religione sono Basilicata (2,98%),Campania (3,11%) e Calabria (3,41%). Tra le province guidano la graduatoria Firenze (37,92%), Bologna (36,31%) e Trieste (33,37%). Sono gli istituti professionali i più laici, con il 25,52% di studentesse e studenti contrari alle lezioni di religione cattolica. Seguono gli istituti tecnici (23,87%) e infine i licei (17,51%). La religione cattolica viene scelta ancora soprattutto fra i più piccoli. Nella scuola secondaria di primo grado sono il 14,67% degli studenti a non frequentare, nella scuola primaria l’11,74%, nella scuola dell’infanzia l’11,3%. «I numeri sarebbero ancora più alti se avessimo utilizzato i dati ministeriali così come forniti, ma abbiamo prudenzialmente escluso circa il 6% delle scuole perché mostravano fluttuazioni anomale nelle percentuali di non avvalentisi da un anno all’altro – spiega il segretario dell’Uaar, Roberto Grendene -. Una importante novità – aggiunge – è rappresentata dal fatto che, per ciascuna provincia, sono ora disponibili i dati relativi alle singole scuole. Pensiamo che possa essere utile ai genitori alle prese con le iscrizioni che spesso nutrono il timore che i propri figli siano gli unici a non avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica rischiando dunque di ritrovarsi soli».CONTINUA A LEGGERE SU TAROCCHI GRATIS

2 commenti su “CHIESA CATTOLICA SENZA CLIENTI”

  1. Very good blog! Do you have any recommendations for aspiring writers?
    I’m hoping to start my own blog soon but I’m a little lost on everything.
    Would you propose starting with a free platform like WordPress or go for
    a paid option? There are so many choices out there that I’m completely confused ..
    Any recommendations? Bless you! I saw similar here: e-commerce and also here:
    sklep internetowy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto