TAROCCHI GRATIS 📞+39 339 27 29 722 📞+39 366 45 86 448 ANCHE IN CHAT DI WHATSAPP (RISPOSTA IMMEDIATA) E TELEGRAM 📧 INFO@TAROCCHIGRATIS.INFO CARTOMANZIA GRATIS 📞 +39 339 27 29 722 📞 +39 366 45 86 448 Home » HA IMMERSO IL VOLTO NEL SUO LATO B » HA IMMERSO IL VOLTO NEL SUO LATO B

HA IMMERSO IL VOLTO NEL SUO LATO B

TAROCCHI GRATIS 📞+39 339 27 29 722 📞+39 366 45 86 448 ANCHE IN CHAT DI WHATSAPP (RISPOSTA IMMEDIATA) E TELEGRAM 📧 INFO@TAROCCHIGRATIS.INFO CARTOMANZIA GRATIS 📞 +39 339 27 29 722 📞 +39 366 45 86 448 Home » HA IMMERSO IL VOLTO NEL SUO LATO B » HA IMMERSO IL VOLTO NEL SUO LATO B

TAROCCHI GRATIS NEWS«Ha appoggiato la sua faccia sul mio sedere». È singolare l’accusa che ieri ha portato un uomo dritto […]

TAROCCHI GRATIS NEWS«Ha appoggiato la sua faccia sul mio sedere». È singolare l’accusa che ieri ha portato un uomo dritto sul banco degli imputati, in un’aula del tribunale di piazzale Clodio. A lanciarla è stata una donna che 24 ore prima si trovava sulle dune della spiaggia per nudisti di Ostia, dove l’indagato, prima di venire fermato con l’accusa di violenza sessuale, si è letteralmente sdraiato e appoggiato sulla donna.Un atteggiamento sicuramente non gradito, che ha costretto la vittima a chiamare la polizia.

In realtà anche prima del fatto l’indagato si sarebbe mostrato molesto. L’uomo, romeno di 45 anni, di buon mattino è andato in spiaggia per godersi la giornata di Ferragosto in compagnia di due amici, in uno dei tratti più rinomati del litorale laziale, l’oasi naturalista di Capocotta. Per questo motivo quei tre uomini che dalla prima mattinata si destreggiavano con i cellulari in mano non erano ben visti dagli altri bagnanti. In molti sospettavano infatti che i tre stessero utilizzando il telefono per fotografare i frequentatori della spiaggia nudista.

Gli animi erano tesi e i tre uomini non avrebbero fatto molto per placarli, continuando a bere alcolici sotto il sole. Il limite è stato oltremodo superato quando uno dei tre si è avvicinato a una signora che era sdraiata, pancia in giù, sul suo asciugamano. Si sarebbe adagiato al suo fianco, appoggiando poi la faccia sul sedere della donna. La vittima, sconcertata, si è immediatamente alzata inveendo contro l’uomo. Lui, invece, come se nulla fosse si sarebbe scusato andando poi in acqua a fare un tuffo.

Neanche ventiquattro ore dopo, il quarantacinquenne era in tribunale, con gli abiti addosso e un forte alito di vino. Al giudice ha detto di non ricordare molto, ha spiegato che forse è caduto sopra la donna. Poco importa, l’accusa di violenza sessuale resta e il processo chiarirà l’accaduto. L’arresto del romeno classe 1978 infatti non è neanche stato convalidato. Perché occorre la flagranza di reato, quindi dovrebbe essere stato preso con le mani nel sacco. La violenza è invece avvenuta in poco tempo. E la polizia è intervenuta quando ormai i fatti erano terminati.CONTINUA A LEGGERE SU TAROCCHI GRATIS

Torna in alto