TAROCCHI GRATIS 📞+39 339 27 29 722 📞+39 366 45 86 448 ANCHE IN CHAT DI WHATSAPP (RISPOSTA IMMEDIATA) E TELEGRAM 📧 INFO@TAROCCHIGRATIS.INFO CARTOMANZIA GRATIS 📞 +39 339 27 29 722 📞 +39 366 45 86 448 Home » L'INTELLIGENZA ARTIFICIALE RISCHIA DI SFUGGIRE DI MANO » L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE RISCHIA DI SFUGGIRE DI MANO

L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE RISCHIA DI SFUGGIRE DI MANO

TAROCCHI GRATIS 📞+39 339 27 29 722 📞+39 366 45 86 448 ANCHE IN CHAT DI WHATSAPP (RISPOSTA IMMEDIATA) E TELEGRAM 📧 INFO@TAROCCHIGRATIS.INFO CARTOMANZIA GRATIS 📞 +39 339 27 29 722 📞 +39 366 45 86 448 Home » L'INTELLIGENZA ARTIFICIALE RISCHIA DI SFUGGIRE DI MANO » L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE RISCHIA DI SFUGGIRE DI MANO

TAROCCHI GRATIS NEWSCreare un organismo planetario di ricerca per analizzare in modo scientifico rischi e opportunità dell’intelligenza artificiale (AI), definendo […]

TAROCCHI GRATIS NEWSCreare un organismo planetario di ricerca per analizzare in modo scientifico rischi e opportunità dell’intelligenza artificiale (AI), definendo i problemi reali: come l’Ipcc, il panel Onu sul clima. E poi, su questa base, creare sistemi di regolamentazione, sorveglianza e intervento nelle crisi che siano flessibili, adattabili rapidamente ai mutamenti tecnologici. Così Ian Bremmer sintetizza il lavoro fin qui svolto dai 38 esperti mondiali dell’Advisory Body delle Nazioni Unite sull’AI (il politologo di Eurasia è il relatore della Commissione della quale fa parte anche il francescano italiano Paolo Benanti, docente della Pontificia Università Gregoriana). «Introdurre regole condivise su una materia così magmatica in un mondo dilaniato dai conflitti sarà difficilissimo, ma dobbiamo mettere un punto fermo sui dati per definire le situazioni sulle quali intervenire. Come per il clima: sulle cose da fare contro il global warming ci si può dividere, litigare, anche rompere negoziati, ma si parte sempre da dati scientifici condivisi: com’è cambiato il clima, quali le maggiori fonti d’inquinamento, le aree più colpite. Serve la stessa cosa per l’AI». «Esatto, sono tecnologie almeno tre volte più veloci della legge di Moore (in base alla quale la potenza dei sistemi informatici raddoppia ogni 18 mesi, ndr). Dobbiamo, quindi, cambiare paradigma creando norme più flessibili e adattabili a questa rapida evoluzione e aggiornare i parametri con grande frequenza, non una volta l’anno come si fa ora col clima». «Qui le risposte sono due. La prima: serve una nuova metrica, aggiornata momento per momento, come avviene già per i mercati finanziari. E servono organismi d’intervento come il Financial Stability Board, capace di valutare nuovi prodotti finanziari, nuovi rischi che possono arrivare da ogni direzione. La seconda risposta è che realisticamente, con mutamenti tecnologici così rapidi, molte misure falliranno: ma il lavoro fatto servirà comunque, in caso di crisi. Saremo più preparati, sapremo dove mettere le mani, quali sono le persone e gli organismi da mettere in campo”. «Siamo realisti. Oggi l’AI è nelle mani di Big Tech. Se non ci muoviamo in fretta vivremo in un mondo tecnopolare. Per agire abbiamo bisogno delle imprese: sono nella Commissione, insieme a governi, scienziati, accademici. Difendono i loro interessi, ovvio, ma fin qui le pressioni sono state modeste e non sono venute da Manyika. E sono state respinte».CONTINUA A LEGGERE SU TAROCCHI GRATIS

GRATIS CARTOMANZIA
Invia tramite WhatsApp
Torna in alto