TAROCCHI GRATIS AL339-2729722 CARTOMANZIA GRATIS AL339-2729722 Home » AGGRESSIONE » TERRORE A MOSCA

TERRORE A MOSCA

👉💙SOSTIENICI💙

L’ARIA DI GUERRA ARRIVA ANCHE A MOSCA: NELLA CAPITALE RUSSA AUMENTANO LE BATTERIE ANTIAEREE SUI TETTI – PUTIN TENTA DI TRANQUILLIZZARE I RUSSI: “LA NOSTRA ANTIAEREA È UNA DELLE MIGLIORI AL MONDO” MA SCARSEGGIANO ARMI E MUNIZIONI E AL CREMLINO SI TEME UN ATTACCO DI DRONI UCRAINI SULLA CITTÀ – I RUSSI SMENTISCONO I PIANI PER LA MOBILITAZIONE DI ALTRI 200 MILA UOMINI E IL PROGETTO DI PROIBIRE L’ESPATRIO AI MASCHI PRONTI PER LA MOBILITAZIONE MA…

Estratto dell’articolo di Anna Zafesova per “la Stampa”
Fonte Dagospia

Mentre per Mosca continuano a circolare insistenti voci su una nuova ondata di mobilitazione che dovrebbe portare a 500 mila il numero dei riservisti chiamati sul fronte ucraino […] A Mosca si inizia a respirare aria di guerra, e ogni giorno in Rete appaiono nuove immagini delle batterie antiaeree che vengono installate nella capitale russa e nei suoi dintorni, di solito nelle immediate vicinanze di una delle numerose dacie di Putin.

La sensazione dell’avvicinamento di una svolta decisiva è presente su entrambi i lati del fronte, e mentre gli esperti militari si esercitano in speculazioni sulla direzione dell’offensiva russa e della controffensiva ucraina, che appaiono entrambe imminenti, i propagandisti televisivi da qualche giorno hanno ricominciato a minacciare attacchi nucleari.

Un’escalation verbale che però viene smorzata all’improvviso da Dmitry Polyansky, viceambasciatore della Russia all’Onu, che reagisce alle promesse di nuovi aiuti militari occidentali a Kyiv con una frase criptica su «alcune linee rosse che sono già state superate dai Paesi della Nato, anche se forse le linee più rosse non lo sono ancora state».

Le carte di Putin non sono tantissime: l’indiscrezione di qualche giorno fa, sull’invio al fronte dei carri armati T-14 Armata, molto pubblicizzati qualche anno fa come nuovo gioiello dell’arsenale russo, ma prodotti in pochi esemplari (e con una qualità che suscita diverse perplessità negli esperti militari) non si è concretizzata.

Ieri sia Putin che Medvedev hanno assicurato di avere «missili più che a sufficienza», ma diversi spionaggi occidentali segnalano invece una scarsità di armi e munizioni: secondo lo Stato maggiore finlandese, nonostante la prospettiva imminente dell’ingresso di Helsinki nella Nato il contingente russo al confine si è ridotto di quattro volte. […] fonti internazionali come la BBC parlano di un incremento delle perdite russe del 18% nell’ultimo mese. Peskov ha ieri smentito l’esistenza di piani per la mobilitazione di altri 200 mila uomini russi, considerata da molti commentatori necessaria per fermare l’Ucraina.

Il portavoce del Cremlino ha anche negato il progetto di proibire l’espatrio ai maschi russi soggetti potenzialmente alla mobilitazione […] la maggior parte degli uomini in fuga dalle trincee erano scappati proprio via terra. Il numero preciso di questi esuli rimane sconosciuto, ma ieri il Moscow Times ha rivelato che nel 2022 il numero delle auto usate vendute online a Mosca è quasi raddoppiato, raggiungendo le 100 mila vetture […] il Cremlino non chiuderà i confini, preferendo lasciar fuggire gli scontenti invece di mandarli al fronte, e mandando avanti una “mobilitazione strisciante” in sordina.

Lascia un commento

error: Content is protected !!
Scroll to Top