TAROCCHI GRATIS 📞+39 339 27 29 722 📞+39 366 45 86 448 ANCHE IN CHAT DI WHATSAPP (RISPOSTA IMMEDIATA) E TELEGRAM 📧 INFO@TAROCCHIGRATIS.INFO CARTOMANZIA GRATIS 📞 +39 339 27 29 722 📞 +39 366 45 86 448 Home » UNA SOCIETÀ DROGATA DI PSICOFARMACI

UNA SOCIETÀ DROGATA DI PSICOFARMACI

TAROCCHI GRATIS 📞+39 339 27 29 722 📞+39 366 45 86 448 ANCHE IN CHAT DI WHATSAPP (RISPOSTA IMMEDIATA) E TELEGRAM 📧 INFO@TAROCCHIGRATIS.INFO CARTOMANZIA GRATIS 📞 +39 339 27 29 722 📞 +39 366 45 86 448 Home » UNA SOCIETÀ DROGATA DI PSICOFARMACI

TAROCCHI GRATIS NEWSÈ stata “l’estate del girl power”, con case da sogno rosa, canzoni e paillettes, Barbie, Taylor Swift e […]

TAROCCHI GRATIS NEWSÈ stata “l’estate del girl power”, con case da sogno rosa, canzoni e paillettes, Barbie, Taylor Swift e Beyoncé hanno sostenuto l’economia e fatto impennare la fiducia delle donne. Quindi mi sono sentito triste, parlando con gli amici che lasciavano le figlie al college, sentendo parlare di ansia dilagante, campus inondati di Prozac e Lexapro – e lunghe attese per la terapia. È un argomento importante tra le mamme: le figlie alle prese con l’ansia o gli effetti dei farmaci anti-ansia, che possono includere aumento di peso e perdita di libido.

Molte giovani universitarie fanno ping pong tra l’ansia, senza pillole, e l’intorpidimento e l’insicurezza corporea, se le assumono. Queste giovani donne sembrano avere tutto, eppure non sono in grado di godersi appieno un periodo della loro vita che dovrebbe essere pieno di avventure e promesse. «Il ritorno a scuola è sempre stato un momento di eccitazione per la direzione in cui era diretto il futuro: nuovi quaderni, nuove provviste – rifletteva un’amica, madre di una figlia adolescente – Ma sembra che le persone stiano sprofondando nella tristezza. Tutti cercano uno strizzacervelli invece di una matita appuntita».

La canzone di Billie Eilish nel film “Barbie”, “What Was I Made For?”, è diventata l’inno delle giovani donne ansiose e depresse, in parte perché Eilish ha parlato apertamente delle sue difficoltà tra i 12 e i 16 anni, dei suoi pensieri suicidi, autolesionismo e dismorfismo corporeo.

In superficie, i testi parlano di una bambola che si trasforma in un essere umano, ma Eilish, 21 anni, dice che riflettono anche il suo viaggio.
Prima galleggiavo, ora cado e basta
Lo sapevo ma ora non ne sono più sicuro
Per cosa sono stato creata …
Non so come sentirmi
Ma un giorno, potrei. …
Quando è finito? Tutto il divertimento
Sono di nuovo triste, non dirlo al mio ragazzo
Non è quello per cui è fatto…

La disperazione adolescenziale è stata ampiamente analizzata negli ultimi anni: i danni derivanti dai social media, gli algoritmi di microtargeting che pompano l’invidia, i conflitti e le politiche divisive, le sparatorie senza fine nelle scuole, il lockdown con il Covid, un pianeta divorato da fiamme e inondazioni, una conquista del “mai abbastanza” e del consumismo, adulti ansiosi che creano un’atmosfera nervosa, una società connessa digitalmente ma emotivamente disgiunta e spiritualmente disancorata. «I giovani acquisiscono molte informazioni allarmanti e, grazie ai dispositivi digitali, loro, come molti di noi, raccolgono informazioni tutto il giorno, tutti i giorni» dice Lisa Damour, autrice di “The Emotional Lives of Teenagers”.

Una situazione che va oltre i giovani. Il “Wall Street Journal” ha pubblicato un articolo in prima pagina sul “Business in forte espansione dell’ansia americana” che iniziava così: «Una ricerca per ‘sollievo dall’ansia’ su Google fa apparire collegamenti ad integratori sotto forma di pillole, cerotti, caramelle gommose e spray per la bocca. Ci sono dispositivi vibranti che ti appendono al collo e “tonificano il tuo nervo vago”, animali di peluche, palline antistress e libri da colorare che pretendono di portare calma».

La copertina di Newsweek racconta “una generazione colpita dall’ansia climatica”, “Non perdere la speranza”. L’app Calm ha aggiunto meditazioni e conferenze sull’ansia, tra cui “Felt Piano for Anxiety”, in cui il pianista aggiunge del feltro tra i martelli e le corde per un suono più rilassante. Anche la commedia romantica ne risente. In un’anteprima di “What Happens Later” con Meg Ryan e David Duchovny, il personaggio di Duchovny condivide: “Mi è stata diagnosticata un’ansia anticipatoria”.

Laurence Steinberg, autrice di “You and Your Adult Child”, ha affermato che l’ansia aumenta notevolmente tra le donne nella prima metà dei vent’anni, quando il cervello è ancora plastico. Ha detto che le giovani donne e gli uomini sono sconvolti dal costo degli alloggi, dal cambiamento climatico, dal razzismo e dai pregiudizi, e che le giovani donne sono anche colpite dalle minacce alla loro salute riproduttiva. (Lo storico Adam Tooze dice che il mondo è in “una policrisi”.)

«Molti dei miei amici con figli adulti hanno dovuto entrare in terapia perché erano molto stressati a causa dei problemi dei loro figli – ha osservato Steinberg – Non penso che dovremmo limitarci a distribuire pillole pensando che questo risolverà il problema». Forse le donne vengono colpite più duramente perché sono più legate alle emozioni e più concentrate sulla conversazione, sulle relazioni, sull’intimità, sull’educazione e sulla comunità femminile, come vediamo dai tempi dei romanzi di Jane Austen fino a “Real Housewives”.

La figlia 19enne di un’amica, che ha preso Prozac per un certo periodo, ha spiegato: «Il Covid è arrivato proprio mentre stavamo entrando nel mondo e iniziavamo a vederci per la prima volta come esseri sessuali. Tutto quello che siamo riusciti a fare è stato farci ossessionare da TikTok, che è pieno di disinformazione. Fuori il mondo era apocalittico, mentre a casa anche il nostro mondo era un po’ apocalittico perché stavamo perdendo il senso di noi stessi». Ma poi ha mandato un messaggio a sua madre venerdì: «Staremo bene. Le donne tendono a farcela».CONTINUA A LEGGERE SU TAROCCHI GRATIS

Torna in alto