TAROCCHI GRATIS 📞+39 339 27 29 722 📞+39 366 45 86 448 ANCHE IN CHAT DI WHATSAPP (RISPOSTA IMMEDIATA) E TELEGRAM 📧 INFO@TAROCCHIGRATIS.INFO CARTOMANZIA GRATIS 📞 +39 339 27 29 722 📞 +39 366 45 86 448 Home » VIVERE NELLA CASA DELL'ESORCISTA » VIVERE NELLA CASA DELL’ESORCISTA

VIVERE NELLA CASA DELL’ESORCISTA

TAROCCHI GRATIS 📞+39 339 27 29 722 📞+39 366 45 86 448 ANCHE IN CHAT DI WHATSAPP (RISPOSTA IMMEDIATA) E TELEGRAM 📧 INFO@TAROCCHIGRATIS.INFO CARTOMANZIA GRATIS 📞 +39 339 27 29 722 📞 +39 366 45 86 448 Home » VIVERE NELLA CASA DELL'ESORCISTA » VIVERE NELLA CASA DELL’ESORCISTA

TAROCCHI GRATIS NEWSL’anno scorso Danielle Witt e Ben Rockey-Harris hanno passato mesi a cercare una casa: volevano trasferirsi in una […]

TAROCCHI GRATIS NEWSL’anno scorso Danielle Witt e Ben Rockey-Harris hanno passato mesi a cercare una casa: volevano trasferirsi in una casa più decentrata. E ad agosto, finalmente, hanno trovato un magnifico appartamento con tre camere da letto in una piccola cittadina della contea di Prince George (Maryland) chiamata Cottage City. Witt, che lavora nel settore immobiliare commerciale, aveva fatto alcune ricerche sulla casa e sull’area circostante, ma c’è una cosa di cui non si era reso conto: quella casa e gli eventi che vi si sono svolti avevano ispirato il film “L’esorcista”.

Uno dei film horror più inquietanti è nato nello stesso appartamento in cui la coppia si sarebbe presto trasferita. Nel 1949, secondo la notizie dell’epoca, un adolescente, presumibilmente posseduto da demoni, fu esorcizzato dai preti in seguito a notizie di strani eventi nella casa: una stanza inspiegabilmente fredda, una sedia che si ribaltava, e così via. Quelle storie affascinarono uno studente di Georgetown di nome William Peter Blatty, che in seguito le descrisse in un romanzo e poi nella sceneggiatura del film del 1973.

Nonostante il luogo sia ben noto ai fan dell’Esorcista – il regista del film, William Friedkin, si filmò nel vialetto durante le riprese di un documentario – Witt e Rockey-Harris non ne avevano idea. Finché Witt non si è imbattuto nella storia della casa online. E ha scoperto il motivo per cui l’avevano comprata così a buon mercato, e il perché molti altri avevano rinunciato all’acquisto. Ma Witt non si è lasciato impressionare. Sapeva che i demoni, a differenza dei fantasmi, prendono possesso delle persone e non dei beni immobili. «Non comunicano con la casa» dice.

In ogni caso, finora non ci sono stati incontri con i demoni. Ma scontri con il pubblico. Da quando l’autore locale Mark Opsasnick ha pubblicato l’indirizzo in un articolo del 1999, i fan vanno in pellegrinaggio fino alla casa. Così il loro prima “turista” è stato un «tipo con la barba ZZ Top». Di solito, i cercatori di demoni parcheggiano, scattano una foto e se ne vanno. Per lo più, la coppia vede la cosa come un divertimento. Per il loro wifi hanno preso in prestito il soprannome del demone, Pazuzu. Un amico si è offerto di portare una tavole Ouija, accennando a una scena dell’Esorcista che si svolge nel seminterrato. Witt ha rifiutato educatamente: «L’ultima volta che qualcuno lo ha fatto, hanno fatto un film su casa mia».CONTINUA A LEGGERE SU TAROCCHI GRATIS

Torna in alto