TAROCCHI GRATIS AL366-4586448 ANCHE IN CHAT DI WHATSAPP E TELEGRAM 📧 INFO@TAROCCHIGRATIS.INFO CARTOMANZIA GRATIS AL366-4586448 Home » CAMILLA A DIANA SONO BRAVA A LETTO » DIANA A CAMILLA SPORCA PUTTANA

DIANA A CAMILLA SPORCA PUTTANA

TAROCCHI GRATIS NEWS

“NON ME LO RUBERAI, SPORCA PUTTANA” – IL BOMBASTICO SCAZZO A UNA FESTA TRA CAMILLA E DIANA CHE NON SOPPORTAVA DI AVER UN “MATRIMONIO AFFOLLATO”: “AMO MIO MARITO E VOGLIO DIVENTARE REGINA UN GIORNO. SONO GIOVANE, BELLA. TU SEI BRUTTA E VECCHIA” – LA RISPOSTA AL VETRIOLO DI CAMILLA: “ASCOLTAMI, SPILUNGONA. PERCHÉ NON TI VUOLE? SEI FREDDA. SEI TROPPO ALTA, SEI TROPPO MAGRA. HAI UN NASO TROPPO LUNGO. DICE CHE FAI SCHIFO A LETTO. POSSO ANCHE ESSERE BRUTTA, MA A LETTO SONO BRAVA, RAGAZZA MIA…” – I DIALOGHI AL VELENO…

Zitto – Suo padre non le ha mai detto “siediti e sta’ zitto?” “Per tutto il tempo, sì” (il principe Carlo in un’intervista alla Bbc del 1969).

Orecchie – “Con quelle orecchie non potrai mai diventare re” (lord Mountbatten).

Vuoto – “Immagino che questo senso di vuoto passerà” (da una lettera di Carlo allo zio lord Mountbatten che, volendo accasarlo con sua nipote Amanda Knatchbull, lo aveva fatto imbarcare sulla Hms Minerva e spedito ai Caraibi: a parer suo, bisognava che Carlo, in quel momento di anni 25, la smettesse di vedere a quel modo Camilla Shand, più tardi sposata Parker-Bowles).

Baci – “Sua Altezza Reale è molto affezionato a mia moglie” (la signorile reazione del brigadiere Andrew Parker Bowles ai baci furiosi che la moglie sua Camilla e il principe Carlo ancora scapolo si scambiano mentre ballano al Circenster Polo Club, avvinghiati e indifferenti al fatto che tutti li guardano, oltre tutto in quel momento lui starebbe con Anna Wallace).

Ospite – “Il principe Carlo sarà l’ospite d’onore, tu sei giovane, magari lo divertirai” (Philip de Pass invita la sua amica Diana Spencer alla festa per i suoi 22 anni. Questa Diana – una semianalfabeta, però “fresca e bella, simpatica e dolce, vergine e senza passato” (Sabadin) – conosceva bene il principe Carlo anche perché lui aveva avuto una storia con sua sorella Sarah, che a star con lui era diventata anoressica (Diana invece, a star con lui diventerà bulimica).

Triste – “Mio Dio, che persona triste” (pensiero di Diana la prima volta che vide il principe Carlo con sua sorella Sarah).

Proposta – “Vorresti sposarmi?”. “Yeah, ok!, ah ah!”. “Sei consapevole che un giorno diventerai regina?”. “Ti amo tanto, ti amo tanto” (Castello di Windsor, 6 febbraio 1981, ore 17, proposta di Carlo a Diana).

Fidanzamento – “Che emozionante notizia quella del fidanzamento. Incontriamoci presto a pranzo quando il principe del Galles andrà in Australia e Nuova Zelanda. Starà via per tre settimane. Mi piacerebbe vedere l’anello. Con molto amore, Camilla” (biglietto lasciato da Camilla Parker-Bowles sul cuscino del letto di Diana a Clarence House).

Battute – “A pranzo Camilla mi domandò se pensavo di andare alle battute di caccia a Highgrove. Risposi di no e lei ne sembrò sollevata. Stava marcando il territorio, il suo e il mio” (Diana).

Naïf- “Era una diciannovenne poco istruita, così naïf. Non aveva nemmeno mai avuto un ragazzo vero e proprio. Non aveva idea. Pensava di essere innamorata, ma non sapeva niente. La rappresentazione che si era fatta di una relazione romantica era quella che aveva letto nei libri della sua nonna acquisita, Barbara Cartland” (Rosa Monckton)

Foto – “Aaaaaargh” (urlo di Diana durante il viaggio di nozze sul Britannia, quando da uno dei sette libri di Laurenz van der Post che Carlo aveva portato con sé cadde una foto di Camilla).

Tazzine – “Non puoi più, c’è la tua faccia su tutti i tovaglioli e le tazzine che vendono ai turisti” (Jane Spencer, sorella di Diana, che, ormai consapevole della relazione con Camilla, vuole annullare il matrimonio).

Tampax – “Vorrei essere il tuo tampax” (Carlo a Camilla durante una telefonata intercettata e finita sui giornali di tutto il mondo).

Pazzo – “Ci sono poche cose che mi impediscono di impazzire: Camilla, Balmoral, le partite di polo…” (il principe Carlo).

Rossi – “Ha pure i capelli rossi!” (Carlo alla vista di Harry appena nato, si sa che la moglie Diana va a letto, tra gli altri, col rosso maggiore James Hewitt).

Puttana – “Amo mio marito, ho bisogno di lui e voglio diventare regina un giorno, non me lo ruberai, sporca puttana. Sono giovane, bella, ho una bella pelle. Tu sei brutta e vecchia. Te l’ho già detto che sei brutta?”. “Ascoltami, spilungona. Perché non ti vuole? Vediamo. Sei fredda. Sei troppo alta, sei troppo magra. Hai un naso troppo lungo. Dice che fai schifo a letto. Posso anche essere brutta, ma a letto sono brava, ragazza mia. E so cosa vuole Charlie. Mi piacciono le sue orecchie, tu invece le prendi in giro” (dialogo tra Diana e Camilla durante una festa, secondo una ricostruzione apparsa sulla stampa dell’11 febbraio 2005).

Terra – “Ho faticato a ridiscendere a terra” (Camilla dopo che Carlo, in ginocchio, le ha chiesto la mano)

Vincitore – “Benvenuti nel recinto del vincitore” (la regina Elisabetta dopo le nozze tra Carlo e Camilla).

Viaggi – “Carlo e Camilla in viaggio si portano dietro anche i letti. E i quadri da appendere alle pareti delle stanze, in genere paesaggi delle Highlands. E, lui, la tavola personale del gabinetto foderata di capretto bianco, e una speciale carta igienica di velluto” (Tom Boer, biografo).

Chiacchiere – “Sì, con le piante ci chiacchiero. Confido volentieri i miei problemi ai polli” (Carlo nel 1986. Spiegò che col personale comunicava invece tramite biglietti).

CONTINUA A LEGGERE SU TAROCCHI GRATIS NEWS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto