TAROCCHI GRATIS AL366-4586448 ANCHE IN CHAT DI WHATSAPP E TELEGRAM 📧 INFO@TAROCCHIGRATIS.INFO CARTOMANZIA GRATIS AL366-4586448 Home » I SOCIAL DISTRUGGONO LA VITA » I SOCIAL DISTRUGGONO LA VITA

I SOCIAL DISTRUGGONO LA VITA

TAROCCHI GRATIS NEWSBersagliato da critiche e dagli sfottò per il flop della manifestazione «Paladino d’Oro- Sport Film Festival», che aveva organizzato, disertata nella serata inaugurale dagli stessi partecipanti, si è sparato un colpo di pistola nella sua casa l’imprenditore Alberto Re, 78 anni, nome molto noto ad Agrigento. Re è morto dopo 24 ore di agonia. Ha lasciato una lettera, che è stata sequestrata dalla polizia, nella quale avrebbe criticato alcuni articoli di stampa che lo riguardavano. Una storia tragica che in molti collegano alla gogna mediatica subita, specie sui social, dopo l’inaugurazione della 43esima edizione festival in corso al teatro Pirandello nella città dei templi. L’imprenditore negli ultimi giorni era stato pesantemente criticato sulla stampa e sui social per l’insuccesso dell’evento che aveva visto il teatro completamente vuoto. «Alberto Re mai si è sottratto alla onestà intellettuale e sempre ha sorriso alle storture che possono capitare. Fino a qualche giorno fa. Poi l’onta che sale e che scalfisce, che non arretra e che violenta verbalmente una persona, ha consumato il vero danno», scrive la famiglia. «Alberto voleva contribuire ad elevare il dibattito culturale della sua amata Agrigento, non gli è stato concesso, sui social viaggiano sentenze di condanna senza nemmeno il capo di imputazione — ha proseguito la nota stampa diramata dalla famiglia Re — . Si apra una riflessione su quello che è accaduto, lo si deve ad Alberto, perché mai più ci si possa trovare di fronte alla tempesta senza vestiti. Perché mai più ci si scaraventi contro un uomo con tale veemenza».CONTINUA A LEGGERE SU TAROCCHI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto