TAROCCHI GRATIS AL366-4586448 ANCHE IN CHAT DI WHATSAPP (RISPOSTA IMMEDIATA) E TELEGRAM 📧 INFO@TAROCCHIGRATIS.INFO CARTOMANZIA GRATIS AL366-4586448 Home » NUOVO CAPITOLO » NUOVO CAPITOLO

NUOVO CAPITOLO

TAROCCHI GRATIS NEWSDopo il video, la sorpresa, lo stupore per una vicenda così poco torinese, è scattata l’ora degli avvocati. «Se mi cita la diffido». «Guai a voi se fate il mio nome sul giornale». «Sarete mica così matti da mettere in piazza voci senza fondamento?». E via minacciando, tra il serio e il faceto (ma non troppo). Alla vigilia di Ferragosto la Torino bene trema all’idea di essere in qualche modo sfiorata dall’onda lunga dello scandalo dell’estate. La premessa di tutti i presunti amanti di Cristina Seymandi è: «Sono in vacanza con i miei figli. E non a Mykonos». La vera battaglia legale però è quella che si annuncia tra i protagonisti della folle notte sulla collina. Lui, Massimo, sta valutando come tutelarsi dopo l’ondata di fango (forse non imprevedibile) che gli si è riversata addosso in queste ore.

Lei, Cristina, ha incaricato l’avvocato Claudio Strata: «tuteleremo la mia assistita, la figlia e la madre in tutte le sedi opportune». Qui il riferimento è al discorso con cui il promesso sposo ha rotto il patto di matrimonio accusando la futura moglie di essere fedifraga. L’effetto sorpresa con gli amici comuni mirava proprio a evitare di dover spiegare ulteriormente le ragioni della rottura. Trasformare un affare privato in una vicenda pubblica per mettere Cristina all’angolo. Ma gli affari? Apparentemente dovrebbero proseguire come prima, se si resta sempre alle parole del suo discorso che lascia aperte le porte per una collaborazione professionale. C’è da scommettere, però, che non sarà così facile: Seymandi è amministratore delegato della Savio, ma è anche in Directa Service (società controllata da Directa Sim che svolge attività di marketing e It) e alla Fondazione Ricerca Molinette.

E a proposito di “prese di distanza” e precisazioni già venerdì, Directa Sim, società quotata su Euronext Growth Milan, ha voluto sottolineare «di non essere sottoposta a indagine. Risulta indagato, presso la Procura di Torino, il presidente (Segre, appunto), presumibilmente in relazione al ruolo apicale ricoperto». Sulla società indaga da mesi il pm Mario Bendoni perché, secondo l’accusa, avrebbe agito da banca senza averne i requisiti creando un giro d’affari di 800 milioni. è sempre la società a spiegare che il Consiglio di amministrazione della Sim ha già messo in atto un piano che consentirà la rapida cessazione dell’attività in questione». Intanto il titolo oscilla in Borsa: Perdita di circa il 10% nell’ultimo mese e venerdì chiude al minimo di luglio. Che il clima non sia così sereno lo testimoniano, però, due uscite di spicco: Elena Motta, che è stata direttore generale fino a febbraio, mentre la settimana scorsa ha rassegnato le dimissioni Giancarlo Marino, il co amministratore delegato (con Vincenzo Tedeschi).CONTINUA A LEGGERE SU TAROCCHI GRATIS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto